Seguici su Google+

lunedì 26 gennaio 2009

MENO MALE CHE C'E' BIDEN
Afghanistan: "Bush ci ha lasciato un casino"


WASHINGTON - Il vicepresidente degli Stati Uniti Joe Biden ha parlato della situazione in Afghanistan. "L' amministrazione Bush ci ha lasciato in eredita' un vero casino", ha detto il vice di Barack Obama in un' intervista alla Cbs. "L'eccessiva attenzione dedicata all'Iraq ha portato i talebani a riconquistare una parte significativa del territorio e ha fatto decollare la produzione di droga", ha spiegato Biden. (Agr)

17 febbraio
Per l'ONU oltre 2.000 i civili uccisi nel 2008
+40% rispetto allo scorso anno

KABUL - Circa 2.118 civili sono stati uccisi in Afghanistan nel 2008, il 40% in piu' rispetto al 2007. Lo rivela un rapporto dell'Onu secondo il quale le forze filogovernative sono responsabile del 39% di queste perdite. ''La missione delle Nazioni unite in Afghanistan (Unama) ha registrato la morte di 2.118 civili, quasi il 40% in piu' rispetto alle 1.523 vittime del 2007. Questi dati sono fonte di grande preoccupazione per l'Onu'', ha detto l'Unama. Il 2008 è stato il più sanguinoso per i civili dalla caduta del regime dei taleban nel 2001. ''Delle 2.118 vittime, il 55% (1.160 persone) è stato ucciso da forze antigovernative, il 39% da quelle governative e il restante 3% di morti non può essere attribuito né alle une, né alle altre'', ha aggiunto l'Unama.

lunedì 19 gennaio 2009

domenica 18 gennaio 2009

Come rimediai un faretto per telecamera da una torcia al led


In tempi di crisi è bene ingegnarsi e visto che il faretto in dotazione per la Panasonic Nvgs 500, il VW LDC 10 alimentato dalla telecamera (come se le batterie durassero a lungo) è fuori commercio (al modico prezzo di 100 euro), ho pensato di arrangiarmi con quello che avevo in casa. Ho rimediato la staffa del mirino di un vecchio telescopio giocattolo, guarda caso con una modellatura dello stesso diametro del corpo macchina della Pana. Poi ho usato due elastici a fettucia per fissarlo sulla parte anteriore dell'obbiettivo. La torcia si fissa e regola nella sede cilindrica della staffa con tre viti che bloccano acciaio su acciaio. Infine ho ritagliato un pezzetto di carta da forno che ho avvitato sopra la lente della torcia come diffusore. Il tutto è stabile e ben bilanciato (manco a dirlo!). Le soluzioni più semplici sono sempre le migliori...

Ecco il kit da ripresa:


  1. staffa di un telescopio giocatolo
  2. due elastici a fettuccia + torcia al led con due batterie (10 euro)
  3. microfono di Mattia
  4. cavalletto tre piedi mini cinese da usare anche chiuso come impugnatura (7 euro)
  5. Panasonic NvGS 500

LA ZONA, di Rodrigo Plá



La "Zona" è un quartiere bene di Città del Messico. Dentro ci vive gente "per bene", gente con i soldi, che ha ottenuto dal giudice la concessione a innalzare muri e reti per difendersi dalla ferocia della miseria urbana. In una notte di vento il ponteggio di un'insegna pubblicitaria crolla su un muro di cinta e tre ragazzi si arrampicano per entrare nella "Zona" a rubare. Il furto finisce male: una donna muore, suona un'allarme, segue una sparatoria in cui vengono uccisi due dei ragazzi e un sorvegliante. Comincerà la caccia al terzo intruso, perchè una delle condizioni per continuare a godere dei privilegi della "Zona" è che al suo interno non avvengano fatti di sangue. Tutti devono tacere, tutto deve tornare ad avere l'aspetto decoroso e ordinato di sempre. Neanche la polizia deve sospettare ma a Città del Messico con i soldi si può comprare qualunque cosa, soprattutto la polizia.

Un film crudo, a tratti surreale, l'opera prima del regista Rodrigo Plà, vincitrice del Premio della Critica al Toronto Film festival è un capolavoro allucinato in cui il "dentro" e il "fuori", la Zona e i quartieri circostanti di Città del Messico, sono lo specchio di una disuguaglianza sociale che garantisce la sicurezza personale e la propietà privata soltanto in una condizione d'assedio. Muri e telecamere sono il prezzo da pagare per le villette a schiera e i suv in cortile. I ladri, gli "intrusi", gli esterni non hanno cittadinanza, gli abitanti della Zona sono tutti armati e sparano a vista. Non conta se chi resta "intrappolato" nel perimetro è un ragazzino di 16 anni, l'assemblea dei residenti ha deciso a maggioranza: far sparire i cadaveri, tenere fuori la polizia e far fuori l'ultimo testimone.

martedì 6 gennaio 2009

Anno nuovo, sito nuovo

Salve a tutti!! Dopo più di un mese di silenzio e a un anno esatto dall'apertura del blog 'Multivisione' il progetto iniziale - come annunciato - ha mosso il primo passo verso la costruzione del sito www.multivisione.info, quindi non preoccupatevi se nei prossimi mesi sarete reindirizzati qui invece che su 'blogspot'.

Per inaugurare il nuovo anno è in corso di riorganizzazione e ampliamento l'Archivio Documenti, già esistente ma non facilmente accessibile. Adesso la pagina dedicata e in continuo aggiornamento ne costituirà l'indice, che rimanderà direttamente ai documenti google che ne costituiscono le pagine. Quindi felice 2009 e buona navigazione!
Luca Ciambellotti
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...